Curiosita' del mondo S

Da Cap2.
(Differenze fra le revisioni)
(Scrittura)
 
Riga 18: Riga 18:
 
Il sanrocchino è un mantello di cuoio o di tela cerata che usavano un tempo i pellegrini. <br />Era chiamato così da San Rocco, protettore appunto dei pellegrini. <br />
 
Il sanrocchino è un mantello di cuoio o di tela cerata che usavano un tempo i pellegrini. <br />Era chiamato così da San Rocco, protettore appunto dei pellegrini. <br />
  
== '''Sarong''' ==
+
=== '''Sarong''' ===
 
Il sarong è una veste tradizione malese che viene indossata sia dai maschi che dalle donne.<br />
 
Il sarong è una veste tradizione malese che viene indossata sia dai maschi che dalle donne.<br />
  
Riga 85: Riga 85:
 
=== '''Selenografia''' ===
 
=== '''Selenografia''' ===
 
La selenografia è la parte dell’astronomia che si occupa di descrivere le caratteristiche fisiche della superficie della Luna.<br />
 
La selenografia è la parte dell’astronomia che si occupa di descrivere le caratteristiche fisiche della superficie della Luna.<br />
 +
 +
=== '''Semaforo''' ===
 +
Il primo semaforo elettrico entrò in funzione a Cleveland (U.S.A.) il 5 agosto 1914.<br />
  
 
=== '''Semi''' ===
 
=== '''Semi''' ===

Versione attuale delle 22:59, 11 ago 2019

CURIOSITA' DEL MONDO


Indice

[modifica] Sacrifici

Quaresima – Vittorio Amedeo II di Savoia, durante la quaresima, imponeva a tutta la sua famiglia di consumare un unico pasto al giorno (alla sera) durante il quale erano servite solo una zuppa ed un’insalata dal peso totale di 4 once (circa 120 grammi) il cui peso era controllato scrupolosamente.

[modifica] Salma

La salma era un’antica misura agraria della Sicilia che corrispondeva a 17.415,37 m² ed era divisa in 16 tomoli (un tomolo corrispondeva a 1.088,46 m².

[modifica] Salsa bernese

Realizzata nel 1836, il nome di “salsa bernese” non le deriva dalla città di Berna (Svizzera), ma dalla regione francese del Bearn, in omaggio al re Enrico IV che vi era nato.

[modifica] Saltarello

Il saltarello è una vivace danza cinquecentesca tipica dell’Italia Centrale. Essa è una danza prevalentemente di coppia e normalmente si balla all’aperto, in campagna, sulle aie dopo la battitura del grano.

[modifica] Sanguigna

La sanguigna non ha niente a che fare con il corpo umano … la "sanguigna", infatti, è una creta rossa, per altro abbastanza comune, usata per preparare le matite da disegno cui viene dato lo stesso nome.

[modifica] Sanrocchino

Il sanrocchino è un mantello di cuoio o di tela cerata che usavano un tempo i pellegrini.
Era chiamato così da San Rocco, protettore appunto dei pellegrini.

[modifica] Sarong

Il sarong è una veste tradizione malese che viene indossata sia dai maschi che dalle donne.

[modifica] Sartorio

Il muscolo più lungo del corpo umano è il sartorio che va dal bacino alla tibia. Esso consente di accavallare una gamba sull’altra consentendo di assumere la posizione tipica dei sarti che cuciono e da qui gli è derivato il nome (sartorio = muscolo dei sarti).

[modifica] Satanelli

I giocatori del Foggia sono chiamati satanelli perché nello stemma compare un diavolo. Essendo il diavolo anche il simbolo della squadra del Milan, squadra più forte e famosa, ed essendo già i suoi giocatori chiamati diavoli, quelli del Foggia sono definiti piccoli diavoli, quindi “satanelli”.

[modifica] Saturno

Se qualcuno vi dice di aver visto un prete con il saturno in testa … non è impazzito e non vi sta prendendo in giro.
Il saturno, detto anche "cappello romano", è un berretto indossato dai ministri del culto della Chiesa cattolica con l'abito talare. E’ indossato anche dal Papa (Papa Giovanni XXIII lo usava abitualmente e così anche Paolo VI), però, non può essere usato durante i riti liturgici.

[modifica] Saturno

1) Titano è la più grande delle lune di Saturno.
2) Dione (scoperta nel 1684 da Gian Domenico Cassini) è la quarta luna di Saturno in ordine di grandezza.
- Altri satelliti di Saturno sono: Atlante, Encelado, Calipso, Elena, Febe, Giano, Giapeto, Metone, Pandora, Polluce, Prometeo, Rea, Teti.

[modifica] Sbandamento

lo sbandamento è l’inclinarsi dell’imbarcazione su un fianco a causa del vento o del moto ondoso.

[modifica] Sbocchi

Il paese più vasto del mondo senza sbocchi sul mare è il Kazakistan (oltre 2,7 milioni di Kmq; il meno esteso è la Città del Vaticano (0,44 Kmq).

[modifica] Scala di Scoville

La “scala di Scoville”, ideata nel 1912 dal farmacista statunitense Wilbur Scoville serve per misurare la concentrazione nei peperoncini della capsaicina (composto chimico dal sapore pungente e dall’azione irritante) ... in pratica serve a misurare la piccantezza.

[modifica] Scarafaggi

Secondo gli scienziati, tra gli insetti, gli scarafaggi sono rimasti pressoché immutati negli ultimi 320 milioni di anni.

[modifica] Scaramuccia

Scaramuccia, caricatura del soldato fanfarone e spaccone, è una maschera della commedia dell’arte di origine napoletana.

[modifica] Scarpetta di Venere

Se qualcuno vuol comprare una “scarpetta di Venere” non è un appassionato di mitologia … La scarpetta di Venere (o pianella della Madonna) è un’orchidea che cresce anche in Italia e la cui fioritura avviene tra maggio e luglio.

[modifica] Scatola nera

La "scatola nera", il dispositivo che registra i dati relativi al volo di un aereo, contrariamente a quanto si potrebbe desumere dal nome, è di colore arancione per essere facilmente visibile e recuperabile in caso di incidente.

[modifica] Scemo

Se qualcuno vi dice che ha studiato lo “scemo” … probabilmente vi sta parlando di architettura. Lo “scemo”, infatti, in architettura è l’arco a sesto ribassato la cui altezza è minore della larghezza. Questo tipo di arco è caratteristico dei monasteri medioevali e del sei-settecento.

[modifica] Scherzo

Se qualcuno vi dice che, musicalmente parlando, gli piace lo scherzo … beh! Non sta scherzando.
In musica, infatti, lo scherzo, è il terzo tempo della sonata e sostituisce il minuetto inserito nella sonata classica da Haydn e Mozart.

[modifica] Scopamare

Se qualcuno vi parla di “scopamare”, sicuramente non è un netturbino, bensì un marinaio. Lo “scopamare” infatti è una Vela triangolare o rettangolare che i velieri a vele quadre aggiungono a ciascun lato della vela di trinchetto o di maestra, con tempo buono e vento largo, per aumentare la velocità.

[modifica] Scopettoni

Se qualcuno vi dice di aver visto un uomo con gli scopettoni, non è detto che vi stia parlando dell’uomo delle pulizie. Gli scopettoni, infatti, erano lunghe basette che coprivano gran parte delle guance, lasciando scoperto il mento in voga soprattutto nell’Ottocento.

[modifica] Scorpione

Se vedete uno scorpione … non è detto che dobbiate preoccuparvi. Lo scorpione, oltre che l’animale velenoso dell’ordine degli aracnidi, era un’antica catapulta destinata a lanciare, per mezzo di un arco metallico flessibile, piccole e sottili saette. Lo scorpione era portato ed azionato da una sola persona.

[modifica] Scorpione di Trinidad

Se qualcuno dice che gli piace lo Scorpione di Trinidad, non è ne pazzo né un esagerato amante degli animali.
Lo Scorpione di Trinidad è una varietà di peperoncino, originaria di Trinidad e Tobago, ritenuta, fra l’altro, quella più piccante in assoluto.

[modifica] Scortichini

Gli scortichini erano gli operai che nel mattatoio nel rione Testaccio a Roma avevano il compito di scuoiare i bovini.

[modifica] Scozzare

Se giocando a carte vi dicono che tocca a voi scozzare … beh! Non vi stanno prendendo in giro chiedendovi, scherzosamente, di pulire le cozze … Scozzare, infatti, significa mescolare le carte prima di distribuirle.

[modifica] Scrittura

Gli antichi cinesi nell’elaborare i caratteri della loro scrittura, sembra si siano ispirati anche alle orme degli uccelli.

[modifica] Selenografia

La selenografia è la parte dell’astronomia che si occupa di descrivere le caratteristiche fisiche della superficie della Luna.

[modifica] Semaforo

Il primo semaforo elettrico entrò in funzione a Cleveland (U.S.A.) il 5 agosto 1914.

[modifica] Semi

I semi di molte piante rimangono in uno stato di vita latente anche per 50 anni in attesa che si vengano a creare le condizioni ambientali adatte per la germinazione.

[modifica] Sentenze

Nei secoli scorsi, in certe zone dell’Europa, un accusato era assolto se, scegliendo a caso fra vari dadi, prendeva quello con una croce.

[modifica] Serafini

I Serafini sono gli angeli più vicini a Dio.

[modifica] Sergente

Se vi chiedono un sergente, non correte subito in una caserma.
Il sergente, infatti, oltre ad essere un Sottufficiale delle Forze Armate, è anche il morsetto usato dai falegnami per tenere stretti pezzi appena incollati.

[modifica] Serpante

Il serpante è il marinaio addetto alle pulizie dei locali igienici. Il suo nome deriva da “serpa”, che nelle costruzioni navali in legno era la parte sporgente della prora su cui un tempo venivano installate le latrine.

[modifica] Serpente di vetro

Se per caso vedete un serpente di vetro, non cercate di prenderlo ed usarlo come soprammobile. Il serpente di vetro, infatti, altro non è che l’orbettino, che è chiamato serpente perché privo di zampe, ma in realtà appartiene alla famiglia delle lucertole.

[modifica] Serpenti

Il serpente più lungo che vive in Italia è il "Cervone".

[modifica] Set

Set era il terzo figlio di Adamo ed Eva.

[modifica] Sfigmomanometro

Lo sfigmomanometro è l’apparecchio che serve a misurare la pressione del sangue (non della sfiga).

[modifica] Sfinge testa di morto

Se qualcuno dice che gli piace la “Sfinge testa di morto” non è un lugubre amante dell’aldilà o un necrofilo; la “Sfinge Testa di Morto”, infatti, una normale farfalla notturna che deve il nome al fatto che sul lato dorsale del torace spicca una macchia biancastra, con due puntini neri, che ricorda la forma di un teschio.

[modifica] Sgorbia

Nel caso in cui qualcuno vi chiede se avete visto una “sgorbia”, non pensate subito ad una ragazza un po’ bruttarella.
La sgorbia, infatti, è una specie di scalpello dalla lama di ferro in varie forme usato dai falegnami.
Le sgorbie sono di vario tipo e sono usate per effettuare lavori di intaglio nel legno, ma anche per la scultura su gesso e lo scarducciamento dei carciofi.

[modifica] Sibariti

Gli amanti del piacere e del lusso che si circondano di tutte le comodità sono detti sibariti.

[modifica] Sigaraio

Se qualcuno vi dice di aver visto un sigaraio, non credete che stia parlando di un venditore di tabacchi.
Il sigaraio, infatti, è un coleottero, dai colori metallici di verde e blu e una corazza molto resistente, che fa il nido in una foglia arrotolata.

[modifica] Simonia

La simonia è il commercio di cose sacre.
Il nome deriva da un certo Simon Mago, guaritore del tempo, che voleva comprare da San Pietro il potere, conferito dallo Spirito Santo, di operare miracoli.

[modifica] Siringa

La siringa, oggi strumento usato per le iniezioni, nell’antichità era uno strumento musicale e precisamente il flauto del dio Pan.

[modifica] Siva

Nella mitologia indiana Siva rappresenta il principio distruttore e come tale talvolta viene identificato con il tempo che logora e rigenera ogni cosa.

[modifica] Smalto

Nell’antica Cina lo smalto per le unghie era riservato unicamente alle donne aristocratiche.

[modifica] Soffietto

Oltre che l’attrezzo usato dai fabbri, il soffietto, nel gergo giornalistico, è un articolo che tende, più o meno apertamente, a lodare o presentare in una luce più favorevole certi fatti o persone.

[modifica] Soldatino di Pavia

Se qualcuno vi dice che ha mangiato un soldatino di Pavia non vi sta prendendo in giro e farvi credere di essere diventato un cannibale. I “Soldatini di Pavia” (o Soldatinos de Pavia) sono bastoncini di merluzzo castellati e fritti, accompagnati da peperoni rossi.
Il nome sembra che derivi dal colore delle uniformi dei soldati spagnoli impegnati nella battaglia di Pavia del 1525.

[modifica] Sopravvissuti

Il giapponese Tsutomu Yamaguchi è stato riconosciuto come l’unica persona sopravvissuta allo scoppio di entrambe le bombe atomiche sganciate sul Giappone. Egli, infatti, il 6 agosto del 1945, quando fu sganciata la prima atomica, si trovava a Hiroshima per lavoro. Salvatosi per miracolo, fece ritorno a Nagasaki, la città dove risiedeva, e qui,tre giorni dopo (il 9 agosto) scampò anche alla seconda atomica.

[modifica] Sordone

Se qualcuno vi dice di aver visto un sordone volare, non dovete pensare che vi voglia prendere in giro. Il sordone, infatti, è un uccello della famiglia Prunellidae, simile al passero che in Eurasia, Africa del Nord e, in Italia, sulle Alpi e sugli Appennini dove ci sono spazi aperti.

[modifica] Spade

- La spada di Carlo Magno si chiamava Giocosa (o anche Altachiara)
- La spada di Rinaldo (uno dei dodici Paladini di Carlo Magno) si chiamava Fusberta.
- La spada fatata di Re Artù, il leggendario condottiero britannico del V – VI secolo, si chiamava Excalibur;

[modifica] Spagnolette

Se qualcuno vi dice che gli piacciono le “spagnolette”, forse più che un latin lover è un goloso: “spagnolette”, infatti, è uno dei nomi che viene dato ai semi di arachide: altro nome di questi è “noccioline americane”.

[modifica] Spadona

Se qualcuno vi chiede se gradite una spadona … state tranquilli! Non vi sta sfidando a duello: la spadona, infatti, è una varietà di pera molto gustosa.

[modifica] Spalla di San Secondo

Se vi vogliono regalare una “Spalla di San Secondo”, accettate tranquillamente, ma non pensate ad una reliquia: la Spalla di San Secondo, infatti, è un gustoso insaccato emiliano.

[modifica] Spedizione dei Mille

Alla Spedizione dei Mille prese parte anche una donna; si tratta di Rosalia Montmasson (12.1.1823 – 10.11.1904), futura moglie di Francesco Crispi.

[modifica] Spillatico

Lo spillatico era la somma dovuta dal marito alla moglie per le sue spese minute e strettamente personali.
Il valore dello spillatico era fissato in base ad un contratto di matrimonio, secondo un antico istituto giuridico.

[modifica] Spinaci

A differenza di quanto si possa pensare, negli spinaci il ferro assimilabile è presente in piccola quantità.

[modifica] Stacanovista

E' chiamato stacanovista chi lavora con entusiasmo esagerato.
Il termine deriva da Aleksej Grigorevic Stakhanov, un minatore russo che, "per contribuire alla grandezza del socialismo", il 30 agosto del 1935 scavò 102 tonnellate di carbone in sei ore quando la media era di circa una tonnellata ogni ora.

[modifica] Staffa

Se qualcuno vi dice che ha problemi alla staffa, non vi sta prendendo in giro. Infatti, oltre che uno dei finimenti facenti parte della sella nel quale il cavaliere può infilare e appoggiare il piede, la staffa è uno degli ossicini dell’orecchio medio posti dietro la membrana del timpano. La staffa è il più piccolo osso dello scheletro umano: negli adulti pesa circa 3 milligrammi.

[modifica] Statolatria

La statolatria è la cieca fiducia nel potere costituito.

[modifica] Stelle

1) Alderaban è la stella che rappresenta l’occhio del Toro nell’omonima costellazione.
2) La più vicina tra le stelle visibili ad occhio nudo è Alpha Centauri che si trova a circa 4,4 anni luce di distanza dal Sole.
3) Antares è una stella della costellazione dello Scorpione.

[modifica] Stiliti

Gli stiliti erano degli asceti cristiani che, per distaccarsi completamente dal mondo e per mortificarsi, trascorrevano la vita in cima ad un pilastro o una colonna.

[modifica] Stimmate

Santi che ebbero le stimmate furono:
- San Francesco d'Assisi che fu il primo santo ad avere le stimmate (17 settembre 1224);
- San Pio da Pietrelcina (comparse intorno al 1910)

[modifica] Strabismo

Presso i Maya lo strabismo costituiva un segno di distinzione e di classe ed era apprezzato al punto che spesso le mamme lo procuravano volontariamente ai propri bambini appendendo davanti ai loro occhi una pallina che oscillava.

[modifica] Strambotto

Se vi parlano di strambotto, non pensate subito ad una persona che si comporta in modo strano e insolito. Lo strambotto, infatti, è un breve canto prevalentemente amoroso in endecasillabi, sviluppatosi prevalentemente in Sicilia e in Toscana tra il XIV ed il XV secolo. Lo strambotto fu utilizzato ancora nell’Ottocento da poeti come Pascoli e Carducci.

[modifica] Stregoneria

Una delle prove cui era sottoposta una donna accusata di stregoneria era quella di essere gettata in un fiume (o in uno stagno) dopo che le erano stati legati l’alluce destro al pollice sinistro e il pollice destro all’alluce sinistro.
Se la donna galleggiava, allora l’accusa di stregoneria era ritenuta valida in quanto si riteneva che l’acqua respingesse le streghe e per questo motivo la donna rimaneva a galla.

[modifica] Stringozzi

Nella cucina umbra, gli stringozzi sono una pasta simile agli spaghetti, ma bucati.

[modifica] Struffoli

Gli struffoli sono dolci tipici della Campania (soprattutto di Napoli e Salerno) a base di palline di pasta fritta ricoperte di miele.

[modifica] Suffragette

“Suffragette” era il termine che indicava le appartenenti al movimento femminista nato in Inghilterra nel 1865 con lo scopo di ottenere l’estensione del diritto di voto alle donne.

[modifica] Superstiti

L’unico superstite del 7° Cavalleggeri di Custer nella battaglia di Little Big Horne del 1876 fu Giovanni Martino (John Martin) un italiano nato nella provincia di Salerno ed ex garibaldino.
Rimasto nell’esercito fino al compimento del limite di età, poi lavorò come venditore di dolciumi a Baltimora. Trasferitosi a Brooklyn con la figlia, morì in questa città nel 1922 in seguito alle complicanze dovute ad un investimento da parte di un camion.

[modifica] Svizzera

I tre cantoni che originarono la Svizzera furono: Uri, Svitto e Unterwalten.


Torna a Curiosita' del mondo R oppure vai a Curiosita' del mondo T

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti