Soprannomi P

Da Cap2.
(Differenze fra le revisioni)
(Pater Patriae)
(Pacifico)
 
Riga 3: Riga 3:
  
 
=== '''Pacifico''' ===
 
=== '''Pacifico''' ===
'''Aimone di Savoia''' (Chambéry, 15 dicembre 1291 – Montmélian, 22 giugno 1343) signore della Savoia e conte di Aosta e Moriana, fu detto il '''“Pacifico”'''.<br />
+
- '''Aimone di Savoia''' (Chambéry, 15 dicembre 1291 – Montmélian, 22 giugno 1343) signore della Savoia e conte di Aosta e Moriana, fu detto il '''“Pacifico”'''.<br />
 +
- Il re del Portogallo '''Pietro II di Braganza''' (Lisbona, 26 aprile 1648 – Alcântara, 9 dicembre 1706) fu soprannominato il '''“Pacifico”''' perché firmò la pace con la Spagna mettendo fine a una contesa secolare.<br />
  
 
=== '''Padre del valzer''' ===
 
=== '''Padre del valzer''' ===

Versione attuale delle 22:11, 30 nov 2019

Gli autori presentano soprannomi e appellativi di personaggi, di città, luoghi e altro inizianti con la lettera P.
Ovviamente sarà cura degli stessi aggiornare ed arricchire la pagina.


Indice

[modifica] Pacifico

- Aimone di Savoia (Chambéry, 15 dicembre 1291 – Montmélian, 22 giugno 1343) signore della Savoia e conte di Aosta e Moriana, fu detto il “Pacifico”.
- Il re del Portogallo Pietro II di Braganza (Lisbona, 26 aprile 1648 – Alcântara, 9 dicembre 1706) fu soprannominato il “Pacifico” perché firmò la pace con la Spagna mettendo fine a una contesa secolare.

[modifica] Padre del valzer

Il compositore e direttore d’orchestra austriaco Johann Baptist Strauss senior (Vienna, 14 marzo 1804 – Vienna, 25 settembre 1849) fu soprannominato il "Padre del Valzer".
Suo figlio Johann Strauss junior, invece, ebbe il soprannome di “Re del Valzer”.

[modifica] Padre della Storia

Erodoto (484 a.C. – 425 a.C.), il grande storico greco, da Cicerone fu definito “Padre della Storia”.

[modifica] Pantera di Goro

Pantera di Goro è il soprannome che è stato dato alla cantante Milva (nome d’arte di Maria Ilva Biolcati, nata a Goro il 17.7.1939).

[modifica] Pantera nera

Il grande calciatore portoghese Eusébio da Silva Ferreira (Lourenço Marques, 25 gennaio 1942 – Lisbona, 5 gennaio 2014) fu soprannominato “Pantera Nera”.

[modifica] Papa Buono

Papa Giovanni XXIII (nato Giuseppe Angelo Roncalli; Sotto il Monte, 25.11.1881 – Città del Vaticano, 3.6.1963 – eletto papa il 28.10.1958 ed incoronato il 4.11.1958) per i suoi gesti di contatto autentico con il popolo e gli emarginati fu detto “Papa Buono”.

[modifica] Parmigianino

Il pittore Girolamo Francesco Maria Mazzola (Parma, 11 gennaio 1503 – Casalmaggiore, 24 agosto 1540) fu detto il Parmigianino perché era nativo di Parma ed era di costituzione delicata.

[modifica] Pater Patriae

Il banchiere e politico Cosimo di Giovanni de’ Medici, detto il Vecchio (Firenze, 7 settembre 1389 – Firenze, 1 agosto 1464) nonno di Lorenzo il Magnifico, ebbe il titolo onorifico post mortem di “pater patriae”.

[modifica] Pazza

La regina di Leon e di Castiglia, Giovanna di Trastamara (Toledo, 6 novembre 1479 – Tordesillas, 12 aprile 1555), moglie di Filippo d’Asburgo detto il Bello, fu detta Giovanna la “Pazza”.

[modifica] Pel di carota

La cantante e attrice Rita Pavone (Torino - 23 agosto 1945) per il colore dei capelli fu soprannominata “Pel di carota”. Oltre a questo, ebbe anche il soprannome di “Zanzara di Torino”.

[modifica] Perla dello Ionio

Gallipoli (LE) è detta LA “perla dello Ionio”.

[modifica] Perla nera

Il grande calciatore brasiliano Pelè (pseudonimo di Edson Arantes do Nascimento (Três Corações, 7.10.1940) fu detto la “perla nera del calcio”.

[modifica] Persuasore di morte

Per il pessimismo espresso nello scritto “Colui che si lascia morire di fame” che avrebbe spinto alcuni suoi discepoli al suicidio, il filosofo greco Egesia di Cirene (IV secolo a.C.) fu soprannominato “persuasore di morte”.

[modifica] Perugino

Il pittore Pietro Vannucci (Città della Pieve, 1450 circa –Fontignano, 1523) è detto il “Perugino”.

[modifica] Pettinino

Il calciatore ungherese Ferenc Hirzer (Budapest, 21.11.1902 – Trento, 28.4.1957), che militò nella Juve negli anni ’20, per la sua mania di riordinarsi i capelli con un pettine dopo un’azione un po’ concitata, fu soprannominato “Pettinino”.

[modifica] Piccolo Principe

Il ciclista Damiano Cunego (Verona, 19.9.1981) dai sui tifosi è stato soprannominato “Piccolo Principe”.

[modifica] Piè veloce

L’eroe omerico Achille era soprannominato “Piè veloce”.

[modifica] Piede sinistro di Dio

Il calciatore Mario Corso (Verona, 25 agosto 1941) fu soprannominato il “Piede sinistro di Dio”.

[modifica] Pinturicchio

- Pinturicchio (piccolo pittore) era il soprannome dato al pittore Bernardino di Betto o di Betti (Perugia, 1454 – Siena, 11 dicembre 1513) per la sua corporatura minuta.
- Il calciatore Alessandro Del Piero (Conegliano, 9 novembre 1974), per l’eleganza del suo stile, da Gianni Agnelli ebbe il soprannome di Pinturicchio.

[modifica] Pio

- L’eroe troiano Enea viene detto il “Pio” perché era devoto agli dei e rispettava i valori della famiglia.

- L’imperatore Tito Aurelio Fulvo Boionio Arrio Antonino (Lanuvio, 19 settembre 86 – Lorium, 7 marzo 161) per il suo modo di vivere buono, semplice e appartato e per aver cercato un accordo con il senato senza far intervenire i soldati, ebbe l’appellativo di “Pio”. (ed infatti è conosciuto semplicemente come “Antonino Pio”).

- Ludovico I (Casseuil-sur-Garonne, 16 aprile 778 – Ingelheim am Rhein, 23 giugno 840), figlio di Carlo Magno e suo successore sul del Sacro romano impero, fu detto il Pio per la sua linea di stretta collaborazione con la Chiesa e per il suo interesse verso la religione.

- Enrico II (morto il – 9 aprile 1241) duca di Slesia era soprannominato il Pio.

[modifica] Pippo Buono

Per la sua bontà e generosità, i romani chiamavano San Filippo Neri (Firenze 21.7.1515 – Roma 26.5.1595) “Pippo Buono” che fu definito anche “Giullare di Dio”.

[modifica] Pitbull con il rossetto

"Pitbull con il rossetto" è il soprannome affibbiato a Sarah Palin, ex governatrice dell’Alaska e candidata alla vice presidenza degli Usa nel 2008.

[modifica] Pitochetto

Il pittore esponente del tardo Barocco Giacomo Antonio Melchiorre Ceruti, (Milano, 13 ottobre 1698 – Milano, 28 agosto 1767) fu detto il Pitocchetto perché dipingeva i pitocchi cioè gente povera e reietta.

[modifica] Pittore della luce

Il pittore ed incisore inglese Joseph Mallord William Turner (Londra, 23 aprile 1775 – Chelsea, 19 dicembre 1851) fu detto il “pittore della luce”.

[modifica] Pittore delle regine

Pietro Annigoni (Milano, 7 giugno 1910 – Firenze, 28 ottobre 1988) per aver ritratto molti sovrani, imperatori e principi fu soprannominato il “pittore delle regine”.

[modifica] Pittore senza errori

Il pittore Andrea del Sarto, pseudonimo di Andrea d'Agnolo (Firenze, 16 luglio 1486 – Firenze, 29 settembre 1530), fu definito da Giorgio Vasari "pittore senza errori" per la perfezione formale, la rapidità e sicurezza d'esecuzione.

[modifica] Pizio

Il dio Apollo era detto “pizio” perché uccise “Pitone”, il mostruoso serpente figlio di Gea.

[modifica] Plon-Plon

Napoleone Giuseppe Carlo Bonaparte (Trieste, 9.9.1822 – Roma, 17.3.1891), nipote di Napoleone Bonaparte e cugino di Napoleone III, in famiglia era chiamato Plon Plon.

[modifica] Plovpenning

Erik IV (1216 – 1250) re di Danimarca dal 1241 fino alla morte avvenuta il 9.8.1250, fu soprannominato Plovpenning perché impose una tassa sugli aratri posseduti (in danese “plov” significa aratro e il penning era una moneta del medioevo).

[modifica] Poeta dei folli e dei giusti

L’anarchico, scrittore e poeta Giovanni Marini (Sacco, 1.2.1942 – Salerno 23.12.2001) fu stato soprannominato “Poeta dei folli e dei giusti”.

[modifica] Pogonato (barbuto)

- L'imperatore bizantino Costante II (7 novembre 630 – Siracusa, - 15 settembre 668) fu detto Pogonato (il barbuto).

[modifica] Polendina

A Mastro Geppetto, il protagonista del romanzo “Pinocchio” di Collodi, i suoi vicini, per la sua parrucca gialla che assomigliava a una polenta, avevano affibbiato il soprannome di Polendina.

[modifica] Poltrone

Il bradipo, per la sua lentezza e pigrizia, è detto “poltrone”.

[modifica] Poltronissimo

Il politico e dirigente sportivo Franco Carraro (Padova, 6 dicembre 1939) per i numerosi incarichi dirigenziali ricoperti è stato soprannominato “poltronissimo”.

[modifica] Porrofago

L’imperatore Nerone poiché consumava in abbondanza i porri, fu detto “porrofago”.

[modifica] Praeceptor Germaniae

L'umanista e teologo tedesco Filippo Melantone (nato Philipp Schwarzerdt - Bretten, 16 febbraio 1497 – Wittenberg, 19 aprile 1560) fu detto “Praeceptor Germaniae” per il disegno di riforma degli studî universitarî attuato a Wittenberg e presto diffuso in tutta la Germania.

[modifica] Precursore

San Giovanni Battista è detto il “Precursore” in quanto egli stesso si proclamava precursore del Messia.

[modifica] Prediletto della Vittoria

Andrea Massena, condottiero tanto abile quanto fortunato, fu uno dei generali dell’esercito napoleonico contro l’Austria ed ebbe l’appellativo di “Prediletto della Vittoria”.

[modifica] Prete Rosso

Il compositore e violinista Antonio Lucio Vivaldi (Venezia, 4.3.1678 – Vienna, 28.7.1741), diventato prete per convenienza e non certo per vocazione, fu detto “il prete rosso” per via del colore dei suoi capelli.

[modifica] Principe dei Musici

Il compositore Carlo Gesualdo (Venosa, 8 marzo 1566 – Gesualdo, 8 settembre 1613) fu chiamato “principe dei musici”.

[modifica] Principe nero

Il soprannome “Principe Nero” è stato attribuito a:
1) Edoardo di Woodstock, Principe di Galles, (Woodstock, 15 giugno 1330 – Westminster, 8 giugno 1376);
2) Junio Valerio Borghese (Roma, 6 giugno 1906 – Cadice, 26 agosto 1974), militare e politico italiano.

[modifica] Professore

L’allenatore di calcio Franco Scoglio (2.5.1941 – 3.10.2005), che era laureato in Pedagogia, fu detto il “professore”.

[modifica] Proiettile di Baltimora

Il nuotatore statunitense Michael Phelps (Baltimora, 30 giugno 1985) è stato soprannominato il “proiettile di Baltimora”.

[modifica] Prudente

Furono detti "il prudente":
1) Luigi XI, re di Francia, (Bourges, 3 luglio 1423 – Plessis-les-Tours, 30 agosto 1483).
2) Filippo II re di Spagna (nato d'Asburgo - Valladolid, 21 maggio 1527 – San Lorenzo de El Escorial, 13 settembre 1598).

[modifica] Pulce

Il calciatore Lionel MESSI (Rosario – Argentina - 24 giugno 1987) è stato soprannominato la “Pulce” per la sua statura fisica non proprio elevata.

[modifica] Pulcino di Gabbro

La cantante Nada Malanima (Gabbro, frazione di Rosignano Marittimo (LI) – 17.11.1953), conosciuta semplicemente come “Nada”, fu detta il “Pulcino di Gabbro” per la giovane età che aveva quando esordì.

[modifica] Pulzella di Orleans

L’eroina francese Giovanna d’Arco (Domrémy, 6 gennaio 1412 – Rouen, 30 maggio 1431), venerata come santa dalla chiesa cattolica (festa 30 maggio) è detta la “Pulzella di Orleans”.


Torna a Soprannomi O oppure vai a Soprannomi R

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti