Consigli pagina 3

Da Cap2.
(Differenze fra le revisioni)
Riga 2: Riga 2:
  
  
 +
- Preferisci un danno a un ingiusto guadagno: il primo addolora una volta, il secondo per tutta la vita. '''(Chilone di Sparta)'''<br />
  
 
- Premunitevi: Quando Noè iniziò a costruire l'arca, non aveva ancora cominciato a piovere. <br />
 
- Premunitevi: Quando Noè iniziò a costruire l'arca, non aveva ancora cominciato a piovere. <br />
Riga 202: Riga 203:
  
 
- Sii servo del sapere, se vuoi essere veramente libero. '''(Lucio Anneo SENECA)'''<br />
 
- Sii servo del sapere, se vuoi essere veramente libero. '''(Lucio Anneo SENECA)'''<br />
 
- Sii stupido, quando lo richiede la situazione stessa! <br />
 
  
  

Versione delle 22:21, 15 gen 2020

Ecco a voi la terza pagina dove i nostri autori danno qualche consiglio … a volte saggio … a volte umoristico … a volte antico, a volte moderno ….
A voi la scelta se seguirli o meno …
Quanto noto, ovviamente, citeremo anche la fonte.


- Preferisci un danno a un ingiusto guadagno: il primo addolora una volta, il secondo per tutta la vita. (Chilone di Sparta)

- Premunitevi: Quando Noè iniziò a costruire l'arca, non aveva ancora cominciato a piovere.

- Prendi a cuore solo le cose importanti. (Solone 640 - 560 a.C.)

- Prendi la direzione opposta all'abitudine e quasi sempre farai bene. (Jean-Jacques Rousseau)

- Prendi la vita come viene perché una cosa è certa … difficilmente sarà come la vuoi tu.

- Prima di aprire la bocca, assicurati che sia collegata al cervello.

- Prima di cominciare a enumerare i difetti degli altri, conta fino a dieci volte i tuoi. (Anatole France)

- Prima di intraprendere qualcosa rifletti attentamente e dopo aver riflettuto agisci subito. (Gaio Sallustio Crispo)

- Puoi fare molta più strada con una parola gentile e una pistola che con una parola gentile e basta. (Al Capone)


- Quando ami non essere savio, quando sei savio non amare. (Publilio Siro)

- Quando incontri un amico, dimentica le tue disgrazie. (Appio Claudio Cieco)

- Quando insegni, insegna allo stesso tempo a dubitare di ciò che insegni. (Ortega y Gasset)

- Quando la feccia sposa un mito, preparatevi a un massacro o, peggio ancora, a una nuova religione. (Emil Cioran)

- Quando parli di affari con tuo fratello, sii gentile, ma bada di avere sempre un testimone. (Esiodo VIII a.C. )

- Quando parli di un tuo nemico, non dimenticare che forse un giorno diventerai suo amico. (Periandro – VII - VI secolo a.C.)

- Quando sei in preda all'ira non fare e non dire niente. (Pitagora)

- Quando sei stufo di te stesso, sposati e stufati di qualcun altro.

- Quando una donna dice: "Siamo amici e non possiamo fare l'amore insieme: rovineremmo la nostra amicizia", chiedile: "Perché, lo fai così male?". (Diego Parassole)

- Quel che è facile affrontalo come se fosse difficile e quel che è difficile come se fosse facile.

- Quello che ti manca chiedilo in prestito a te stesso. (Marco Porcio Catone)


- Racconta sempre i favori che ricevi dagli altri, ma taci i favori che fai tu agli altri. (Catone il Censore)

- Ricorda che gli uomini sono essi stessi gli artefici delle proprie disgrazie. (Pitagora)

- Ricordati di chiudere le tende. L'amore è cieco, ma i vicini non lo sono.

- Riprendi l’amico di nascosto e lodalo in palese. (Leonardo da Vinci)

- Rivolgiti sempre agli dei altrui. Ti ascolteranno senza farti fare la fila. (Stanisław Lec)

- Se abbattete i monumenti, risparmiate i piedistalli. Potranno sempre servire. (Stanislaw J. Lec)

- Se ami gli esseri umani, guardati dal riprodurne la specie. (Guido Ceronetti)

- Se ami una persona, lasciala andare. Se torna da te è tua per sempre, se non lo fa non è mai stata tua. (Dal film "Proposta indecente")

- Se avete bisogno di una mano, la troverete alla fine del vostro avambraccio. (Marcello Marchesi)

- Se avete paura della solitudine, non sposatevi. (Ennio Flaiano)

- Se compi qualche cosa di vergognoso temi te stesso. (Anacarsi della Scizia)

- Se fai qualche cosa di bene puoi anche non ricordarlo. (Chilone di Sparta)

- Se hai un problema che può essere risolto solo dalla burocrazia, ti conviene cambiare problema. (Ennio Flaiano)

- Se i partiti non rappresentano più gli elettori, cambiamoli questi benedetti elettori! (Corrado Guzzanti)

- Se il tuo amico è buono con i fatti non lo far diventar triste con le parole.

- Se l'amore vi chiama seguitelo anche se ha vie lunghe e tortuose. (Khalil Gibran)

- Se la fortuna si abbatte su di te non lasciarti sommergere (Si fortuna tonat, caveto mergi). (Periandro di Corinto).

- Se la fortuna ti arride non ti esaltare. (Si fortuna iuvat, caveto tolli) (Periandro di Corinto)

- Se la vita ti sorride, attento a che non stia preparandoti qualche brutto scherzo. (Giovanni Soriano)


- Se le sue labbra sono infuocate e lei trema tra le tue braccia, scordatela: ha la malaria! (Jackie Kannon)

- Se le vostre idee sono poco originali è meglio che non le divulghiate. Se invece non sono originali per niente, raccoglietele in un’enciclica. (Enzo Costa)

- Se mangi la liquirizia, ricordati dell’amicizia. (proverbio)

- Se non avete ben chiaro cosa sia l'assurdità o la stupidità, provate ad ascoltare un astrologo o una cartomante. (Carl William Brown)

- Se non conosci la risposta, borbotta.

- Se non hai ancora trovato il grande amore della tua vita, cerca nel primo cassetto del mobile in sala: è sempre tutto lì! (Fabio Fazio)

- Se non puoi convincerli, confondili.

- Se non trovi la soluzione a un problema, cercati qualcuno a cui dare la colpa.

- Se non volete che il gatto vi cammini addosso mentre dormite ... bèh! decidete di dormire in piedi!

- Se non volete temere nulla, pensate che tutte le cose sono da temere. (Lucio Anneo Seneca)

- Se pensi che il mondo sia sbagliato, ricordati che contiene esseri come te. (Mahatma Gandhi)
- Se picchiate una donna con un fiore, usate una rosa. Per via delle spine.

- Se proprio dovete spendere, cercate almeno di non usare i vostri soldi. (Paperon de' Paperoni)

- Se qualcuno ti lecca le scarpe, mettigli il piede addosso prima che cominci a morderti. (Paul Valery)

- Se quello che hai da dire non è più bello del silenzio, taci.

- Se sei amico della vita, devi essere nemico della riproduzione umana. (Guido Ceronetti)

- Se sei arrabbiato conta fino a dieci prima di parlare e se sei molto arrabbiato conta fino a cento. (Thomas Jefferson)

- Se sei basso di statura, sta seduto per non sembrare seduto anche in piedi. (Publio Ovidio Nasone)

- Se sei forte, sii mite e pacifico in modo che chi ti sta vicino abbia rispetto di te più che paura. (Chilone VI a.C.)

- Se sei triste e vorresti morire, pensa a chi sa di morire e vorrebbe vivere. (Jim Morrison)

- Se temete la solitudine non sposatevi. (Anton Cechov)

- Se ti accade, al mattino, di svegliarti pigro e indolente, tieni presente questo pensiero: 'Mi alzo per riprendere la mia opera di uomo'. (Marco Aurelio)

- Se ti ha fatto male una bevuta serotina, ribevi vino di prima mattina: questo ti sarà di medicina. (Scuola Medica Salernitana)

- Se ti innamori di un sorriso, non commettere l'errore di sposare l'intera ragazza. (Stephen Leacock)

- Se ti sembra di essere inascoltato da tutti, prova tu per primo ad ascoltarti veramente.

- Se ti tirano una pietra, tu rispondi tirando un fiore, ma non dimenticare il vaso.

- Se ti vien voglia di lavorare, siediti: vedrai che ti passa.

- Se ti viene fatto del bene, non dimenticarlo mai. (Chilone di Sparta)

- Se tu decidi di entrare nel gregge, è inutile che abbai: scodinzola.

- Se tu e un tuo amico siete inseguiti da un ghepardo reale, hai un'unica possibilità: fai lo sgambetto al tuo amico.

- Se un cane non viene da te dopo averti guardato in faccia dovresti andare a casa e fare un esame di coscienza. (Woodrow Wilson)

- Se un chirurgo ti parla con il cuore in mano non fargli perdere tempo. (Mirco Stefanon)

- Se una signora vi chiede in tono civettuolo quanti anni le date, rispondetele che non è il caso di dargliene perché ne ha già abbastanza.

- Se vedi un banchiere svizzero che si getta dalla finestra seguilo perché c’è certamente da guadagnarci qualcosa.

- Se volete capire quanto vale un uomo, dovete ascoltarlo quando parla ai suoi sottoposti. (David Pecaut)

- Se volete combattere i dittatori, cominciate col primo: Dio! (Alberto Savinio)

- Se volete prendere delle grandi decisioni, considerate i vantaggi e non le difficoltà. (San Giovanni)

- Se volete saper di più su di voi, origliate dietro le porte. (Gesualdo Bufalino)

- Se vuoi avere qualcosa da una donna chiedile tutto. Se vuoi avere tutto non concederle niente. (Roberto Gervaso)

- Se vuoi avere uno scudo impenetrabile, rimani dentro te stesso. (Henry David Thoreau)

- Se vuoi essere amato, ama. (Lucio Anneo Seneca - Si vis amari, ama).

- Se vuoi essere migliore di noi, caro amico, viaggia. (Johann Wolfgang Goethe)

- Se vuoi essere veramente libero, sii servo del sapere. (Lucio Anneo Seneca)

- Se vuoi gustare veramente un piacere, conceditelo di rado. (Giovenale)

- Se vuoi la pace prepara la guerra (Detto latino - Si vis pacem, para bellum).

- Se vuoi offendere un avversario, lodalo a gran voce per le qualità che gli mancano. (Ugo Ojetti)

- Se vuoi rimanere imbattuto nella vita, stai attento a evitare ogni confronto in cui la vittoria non dipende solamente da te stesso. (Epitteto)

- Se vuoi star bene mangia poco e dormi bene.

- Se vuoi trovare il luogo che non conosci, dovrai spingerti sulla strada che non conosci.(Proverbio orientale)

- Se vuoi trovare l'arcobaleno. devi sopportare la pioggia. (Dolly Parton)

- Sei un uomo: non dire mai ciò che sarà domani né, se vedi un uomo felice, fino a quando lo sarà. (Simonide 556 - 466 a.C)

- Siate chiocciole nei consigli e uccelli nelle azioni.

- Siate contenti di essere consigliati e non di essere lodati. (Nicolas Boileau)

- Siate gentili con le persone che incontrate salendo perché tornerete ad incontrale scendendo. (Wilson Mizner)

- Siate prudenti come serpenti e semplici come colombe.

- Siate sempre molto gentili con i vostri figli, perché saranno loro che un giorno sceglieranno la vostra casa di riposo. (Phyllis Diller).

- Sii altruista, rispetta l'egoismo degli altri. (Stanislaw Lec)

- Sii felice di compiere il tuo dovere. (Periandro di Corinto)

- Sii padrone dell'argomento, le parole verranno. (Catone il Censore)

- Sii sempre padrone del tuo animo, affinché con il suo impeto non produca inganni o violenze. (Appio Claudio Cieco - IV - III secolo a.C)

- Sii servo del sapere, se vuoi essere veramente libero. (Lucio Anneo SENECA)




Torna a Consigli pagina 2 oppure vai a Consigli pagina 4

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti